20 maggio 2009

RACE (UN TRUFFATORE IN FAMIGLIA)



Race è un puzzle superkitsch a tratti divertente e a tratti noioso, profuma di thriller ma non può definirsi tale. Questo film è stato uno dei maggiori successi del 2008 e sicuramente l’unico money-spinner dell’anno per l’attore Saif Ali Khan.
Non ha grandi ambizioni ma nasce con la sola missione di intrattenere, divertire e far guadagnare. Promesse che data la mole degli incassi è riuscito a mantenere.
TRAMA
Due fratelli ricchissimi perdono la testa per la stessa donna e si intrattengono vincendo e perdendo fortune alle corse dei cavalli. L’eredità dell’uno o dell’altro inizia a diventare un piatto appetibile per la top model Sonia, che d’accordo con Rajiv, il fratello alcolista, cerca di mettere fuori gioco il più tranquillo Ranvir.

Malgrado la storia un po’ deludente il pubblico femminile avrà ragioni a tonnellate per non perdersi questo film, se non altro per gustarsi un supersexy Saif Ali Khan in forma smagliante.
Ma lo stesso pubblico poi dovrà anche evitare di non mettersi le mani nei capelli davanti alla piattezza emotiva di Bipasha Basu (non che il film richiedesse una performance da Mughal-e Azam.. però uno sforzino ogni tanto poteva pure farlo) davanti all’inesistente talento di Katrina Kaif (che si salva solo nelle item songs) ed evitare di chiedersi perché abbiano introdotto nella pellicola anche Sameera Reddy. (?)
Stranamente a disagio anche Anil Kapoor con un personaggio defilato in un angolo che male si inserisce nel film, simpatico in alcune scene ma inspiegabilmente pallido in molte altre. Sono abituata a vederlo al fianco delle splendide Madhuri Dixit e Sri Devi… con la Reddy non ha certo fatto un salto di qualità.
Qualche buon cambiamento nella scelta del cast e un briciolo in meno di prevedibilità nei twist della storia ci avrebbe consegnato un risultato migliore. Così com’è il film puzza di “usa e getta” , perfetto per staccare la spina e rilassarsi ma carente di personalità, destinato ad essere dimenticato in fretta.

Il mio giudizio questa volta si divide così:
Saif Ali Khan **** 4/5
Promosso. Bravo nonostante tutto e bello anche più del solito. Da mangiarselo vivo.
Bipasha Basu – Katrina Kaif – Sameera Reddy * 1/5
In tre non fanno per una. Bocciate di netto. Stra – bambole, stra – fighe ma anche stra – inutili e stra – pezzi di legno
Anil Kapoor *** 3/5
Fuori posto, come ho già detto, ma è pur sempre Anil Kapoor.
Akshaye Khanna ** 2/5
Rimandato. Completamente sottotono.
Colonna sonora **** 4/5
Ritmi moderni, canzoni che riattivano l’attenzione. La più carina è forse “Zara zara touch me” copiata da un’inascoltabile canzone cinese sulla quale Pritam ha compiuto un miracolo.
Fotografia, locations, effetti **** 4/5
Il livello è alto. Data la qualità delle immagini proposte guardando il trailer mi aspettavo da Race molto di più di quello che ho trovato.
Plot * 1,5 /5
La storia è ingenua e poco convincente. Non è facile ripetere l’esperimento di Dhoom 2.

La media matematica sarebbe 2,78 ma arrotondo per eccesso e lo porto a 3 ***
Complice l’immagine di Saif Ali Khan seminudo che si rotola nella stalla… neanche a dirlo, il momento del film che preferisco.

ANNO: 2008
REGIA: Abbas & Mustan

CAST:
- Saif Ali Khan..............Ranvir
- Akshaye Khanna........Rajiv
- Bipasha Basu............Sonia
- Katrina Kaif..............Sophia
- Anil Kapoor...............D'Silva
- Sameera Reddy.........Mini
- Jhonny Lever............Max

COLONNA SONORA : Pritam
PLAYBACK SINGERS: Sunidhi Chahuan, Kay Kay, Mona, Shaan



RECENSIONI:
THE TIMES OF INDIA *** 3,5 /4
BOLLYWOOD HUNGAMA : **** 4/5

SITO UFFICIALE del film . Clicca qui

2 commenti:

Cinema Hindi ha detto...

Ah ah ah! Molto divertente, Caterina!
Certo che la Bipasha e la Katrina nello stesso film... esperienza AGGHIACCIANTE! Altro che 'stra-fighe'! Insieme farebbero ammosciare una foresta di sequoie secolari! (E non che prese singolarmente invece...)

Aline Jorand ha detto...

Brilliantly amusing review, Caterina, this could only be written in Italian. Loved it! :-)